Uno degli aspetti forse più interessanti, a livello musicale, risiede nell’ornamentazione realizzata da Steger a partire dai trattati dell’epoca. Questa è forse fin troppo invadente, stravolgendo a tratti completamente le riconoscibili linee melodiche corelliane. Forse ad alcuni potrà risultare faticoso questo ascolto, che invece si è meritato dal sottoscritto le 5 stelle per come sa mostrare qualcosa di nuovo in un panorama della musica antica che comincia purtroppo a standardizzarsi eccessivamente a livello discografico.

Gabriele Formenti – CD CLASSICO – *****

Nächster Beitrag
Vorheriger Beitrag
Menü
X
X